About

Un altro blog di viaggi?

Weekend di fine luglio, stanchezza, zanzare e mille cose da fare prima della partenza di Agosto. Eppure questa idea mi frullava in testa da anni. Apro un blog!

In un periodo in cui i blog sono in declino, gli instagrammer la fanno da padrone e dove spesso non si trovano le parole neanche per gli hashtag, ho deciso di aprire un blog.

Di seguito le mie 5 ragioni per cui vale la pena fregarsene ed aprire un blog. Nel mio caso un blog di viaggi. Anzi un progetto dedicato ad una valigetta: The Valigetta Project.

Le mie 5 ragioni per aprire un blog:

  1. Mi piace viaggiare. semplice, banale, straightforward. Appena torno da un viaggio ne voglio subito organizzare un altro. Svuoto una valigetta e ne preparo un’altra.
  2. Mi piace scrivere. Mi piace raccontare. Mi piace leggere. (le due cose sono inseparabili, non riuscirete mai a convincermi del contrario.)
  3. Mi piace quando amici, colleghi e conoscenti mi chiedono consigli di viaggio. Mi piace mettermi ad idealizzare il viaggio perfetto per il tipo di persona che ho davanti (zaino in spalla, resort 5 stelle, on the road…)
  4. Mi piace guardare e scattare foto di viaggio. E attenzione, non ho detto solo foto di spettacolari paesaggi, ma foto di viaggio: la bancarella di Bia Hoi ad Hanoi, l’autoscatto con gli avambracci ustionati dal sole al Makhtesh Ramon, il piatto di udon migliore del mondo nella metro di Tokyo, il ritratto ravvicinato di un cammello a Petra.
  5. Era da anni che avevo deciso il nome del mio blog. Lo so che non si compra un libro solo dalla copertina ma una volta deciso il titolo del mio blog mi è sembrato chiaro tutto quello di cui avrei potuto scrivere, tutto ciò che è e potrà mai essere valigetta-related!

Un altro blog di viaggi?

E quindi qual è la riposta al titolo di questo articolo?

Se mi fa stare bene e può essere utile anche per un solo lettore capitato qui per caso: perché no?

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: