Classifica delle 10 migliori canzoni indie del 2020

Se hai già letto l’articolo dedicato alle migliori canzoni del 2020 sai benissimo che con uno scherzetto ti ho lasciato a metà classifica. Se non l’hai ancora letto ti invito a leggerlo perchè anche se siamo nella parte bassa della classifica, trovi alcune tra le migliori canzoni indie del 2020.

E no, stai tranquillo, in questa classifica non c’è Boomdabash.

Prima di partire con la top ten, riporto anche qui il doveroso disclaimer: questa classifica non si basa, su views, vendite o dischi di platino ma sul mio gusto personale. Si tratta di una selezione delle migliori canzoni indie del 2020, le migliori canzoni alternative (e non mainstream) che fanno viaggiare con la mente. Anche perchè quest’anno non si poteva fare in nessun’altro modo.

Classifica delle migliori canzoni 2020 che fanno viaggiare

10. DEATH BED di Powfu

Al primo ascolto sembra il solito pezzo lo-fi facilone ma fammi un favore e vai a leggerti il testo, io non ti anticipo niente. Tranne che: lacrime.

Dove ascoltarla: durante una passeggiata al parco in solitaria.

9. PUTA di Joan Thiele

Italo-svizzera di origini colombiane. Migliore artista to watch  e contemporaneamente la musicista immeritatamente più sottovalutata del panorama italiano.

Ascoltate anche Lost Ones e poi mi direte.

Dove ascoltarla: in Colombia. Quando si potrà finalmente andarci.

8. AMIDININE di Bombino

Ecco con questa ho quasi barato. Bombino, artista nigerino di etnia tuareg scrive questo pezzo nel 2004, quindi non proprio una novità. Grazie al cielo fa uscire un suo album live in Amsterdam nel 2020 e quindi riesco ad inserire Amidinine in questa classifica delle migliori canzoni indie del 2020.

E comunque io ho visto il concerto a Sesto San Giovanni che secondo me è stato molto meglio di quello di Amsterdam ma forse “Live in Sesto San Giovanni” non suonava altrettanto bene.

Dove ascoltarlo: se i viaggi in Niger non fossero caldamente sconsigliati, l’ideale sarebbe Agadez.

7. Radio Shack di Vulfpeck

A parte l’infatuazione sconsiderata per Cory Wong, ditemi come si fa a non amare follemente nell’ordine: pezzo pazzo a tutto ritmo, t-shirt a righe abbinate, video nello stanzino e sound da manga giapponese.

Sfido chiunque a non tenere il ritmo con la testa mentre ascolta Radio Shack.

Da ascoltare: in un videogame.

6. THE CURSE di Yellow Days (feat. Mac de Marco)

Nel nuovo disco di George van den Broek, artista inglese che si nasconde dietro il nome Yellow Days compare questo favoloso pezzo di cui avevamo parlato qui.

Eh sì ci aspettavamo tutti che Mac de Marco cantasse in questo feat. E invece no.

Dove ascoltarla: nella brughiera inglese.

5. TEXAS SUN di Khruangbin & Leon Bridges

Miglior pezzo dell’anno per il viaggio on the road che quest’anno nessuno di noi è riuscito a fare.

Dove ascoltarlo: on the road negli States, non per forza inTexas.

4. NUEVO MUNDO di Hermanos Gutiérrez

Per me una grandissima scoperta di quest’anno. Gli Hermanos Gutiérrez dovrebbero occupare tutti i 10 posti della top ten. Ma con Nuevo Mundo ci fermiamo alla base del podio.

Se non sapete chi sono o volete saperne di più su di loro ne abbiamo parlato qui.

Dove ascoltarla: ovunque in Messico, che domande.

3. 3 HOUR DRIVE di Alicia Keys feat Sampha

3 ore in macchina mentre viene raccontata la storia di una madre che nasce, e una madre che muore.

Questo capolavoro di minimalismo R&B viene analizzato anche nel documentario Netflix Song Exploder e lo trovate qui, oltre che nella nostra top 3 delle migliori canzoni che fanno viaggiare con la mente.

Dove ascoltarla: su una macchina a noleggio o su un polveroso autobus di linea che attraversa le praterie centro americane.

2. PELOTA di Khruangbin

In una illuminante recensione del loro ultimo album i Khruangbin vengono definiti una “band texana dal nome tailandese (che vuol dire aeroplano) che suonano un Morricone funk” oltre che una delle novità più interessanti dell’anno.

In Pelota vediamo una fusione di culture e generi, l’inglese lascia spazio allo spagnolo e la cumbia si fonde con la psichedelia anni ’70. Musica della terra che vola alto.

Dove ascoltarla: Sud America mon amour.

1.GODSPEED di James Blake

Album dell’anno, canzone dell’anno, tutto dell’anno.

Non la solita ballatona ma un pezzo co-prodotto con Frank Ocean (altro geniaccio).

Ascolto James Blake da anni ma nell’anno della pandemia è riuscito a tirar fuori il miglior album di sempre e la miglior canzone per viaggiare con la mente, (ma anche davvero prima o poi!)

Il pezzo è di una sensibilità e contemporaneamente di una forza unica. Provare per credere.

Le migliori canzoni dell’anno: non è finita qui

Come durante la notte degli Oscar, anche noi abbiamo dei premi speciali da consegnare. Sono due e sono un po’ come i premi della critica al Festival di Sanremo. Anzi meglio.

Il pezzo pazzo del 2020

La Chica realizza un pezzo strano, un video strano e un testo strano che non riesco a smettere di ascoltare. Al limite tra la stranezza e la sperimentazione. Da tenere d’occhio.

La migliore canzone italiana del 2020

All’apparenza una hit estiva, in realtà molto di più. Sì, perchè Margherita Vicario riesce a confezionare la perfetta hit estiva facendo una parodia della hit estiva, prendendoci un po’ tutti per il naso. Menzione d’onore per questa parte del ritornello che personalmente mi ha fatto davvero molto ridere:

A me nella vita per esser contenta

mi basta un amore ed un buon conto in banca

ma se resto povera allora pazienza

mi basta una macchina a media potenza

con uno stereo fortissimo

per questo disco bellissimo

 

Fottuto genio.

 

Una risposta a "Classifica delle 10 migliori canzoni indie del 2020"

Add yours

  1. I love it!
    My favorite was RADIO SHACK, the electric guitar has this sweet nostalgic quality, like watching a cartoon on a Saturday morning or listening about how my parents fell in love.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: