Gite fuori porta: 12 idee per decidere dove andare

Come organizzare una gita fuori porta? Da dove partire? Dove andare esattamente?

A volte sembra più una sfida organizzare una gita vicino casa che un viaggio lontano. Vorremmo fare qualcosa ma non sappiamo da che parte iniziare ad organizzare, ci facciamo prendere dalla prigrizia e alla fine passiamo la solita domenica sul divano.

Viaggiare non significa per forza andare a Bali, o a Ibiza. In realtà a volte andiamo dall’altra parte del mondo e impariamo a conoscere bene posti lontani da noi per poi non aver mai visitato chiese, parchi o villaggi pittoreschi molto vicini a noi.

Che cosa si intende per gità fuori porta?

La mia autodefinizione comprende tutte le mete a una distanza da 5 minuti a circa 2 ore di macchina da casa propria. Generalmente posti visitabili in giornata o al massimo in un weekend (le famose 48 ore!), ma nulla vieta di scoprire angolini della propria città.

Quali sono i lati positivi di una gita breve?

Da fattori economici a organizzativi i benefici di viaggiare a corto raggio sono tanti. In questo articolo abbiamo approfondito 7 motivi per cui considerare di più gite fuori porta e come fare i turisti a casa propria.

12 spunti per organizzare gite (se non si sa proprio da dove partire)

  1. Cercate i percorsi e le camminate da fare nella vostra provincia o regione.

2. Se avete la fortuna di essere a poca distanza dal mare, non impigritevi andando sempre alla vostra spiaggia preferita. Scopritene di nuove.

3. Provate ad organizzare un pic nic in un parco dove non siete mai stati.

4. Cercate e provate ad andare ai mercati a km zero, vicino alle vostre zone.

5. Cercate un maneggio che organizza escursioni a cavallo e andateci.

6. Vi piace l’on the road? Perchè non salire in macchina e lasciarsi letteralmente trasportare dalla strada? Potreste ritornare a leggere i cartelli stradali, snobbare il navigatore, e scoprire posti inaspettati.

7. Andate a festival, fiere o manifestazioni locali o delle zone intorno a voi. Potreste finire alla sagra del tortello come nel più grande campo di zucche della zona. Sta a voi decidere come trasformare la giornata in un’avventura.

8. Provate a fare un’attività diversa in un luogo che già conoscete. Fate kayak in un lago nelle vicinanze. Oppure andate al mare e provate finalmente il SUP (Stand Up Paddle).

9. Cerca nuovi percorsi da fare in bici, magari più lunghi ma più spettacolari.

10. Prova ad entrare in un nuovo locale per una pausa caffè o nel nuovo ristorante appena aperto. Potreste addirittura “rischiare” di diventare l’esperto a cui tutti si rivolgono per consigli su dove andare in città.

11. Cercate un nuovo percorso in collina o in montagna, fate lo zaino e andateci! Non importa se non avete mai camminato in montagna, fate solo attenzione a scegliere percorsi nelle vostre possibilità.

12. Cercate le più recenti mostre della vostra città e andateci! Oppure fate la lista dei musei nelle vicinanze e visitali uno per uno. Che ne dite di una volta al mese?

Questa è ovviamente solo la punta dell’iceberg, il punto è non impigrirsi. C’è della bellezza da scoprire dall’altra parte del mondo come nel proprio backyard.

Una risposta a "Gite fuori porta: 12 idee per decidere dove andare"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: